Lavoratori settore privato: Comunicazione in merito alla non applicabilità Accordo Aninsei – OO.SS. del 22 marzo 2007

Il Fondo precisa che le OO.SS. FLC CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA e SNALS hanno ritenuto de factosuperato l’Accordo Aninsei – OO.SS. del 22 marzo 2007, in quanto non ricompreso in alcun testo contrattuale seguente alla data della disdetta da parte datoriale.

I lavoratori in servizio presso le scuole aderenti all’Aninsei, quindi, non possono più essere considerati destinatari del Fondo.

Alla luce di quanto sopra riportato, in attesa delle necessarie modifiche da apportare allo Statuto, Espero sta predisponendo le corrette procedure operative da adottare per la regolarizzazione delle posizioni individuali di tali lavoratori.

Gli Istituti e le Scuole aderenti all’Aninsei, dunque, non sono più tenuti al versamento della contribuzione obbligatoria corrispondente all’1% della retribuzione mensile lorda né al versamento delle quote di TFR per i lavoratori iscritti a Espero in servizio presso gli stessi Istituti.

Espero sta, inoltre, inviando a tutti i lavoratori iscritti al Fondo in servizio presso le scuole aderenti all’Aninsei nonchè agli stessi Istituti puntuali comunicazioni in merito alla non applicabilità dell’Accordo citato.